Siamo al paradosso: il Milan perde e il tifoso rossonero ‘da tastiera’ gode (e insulta)

Prima o poi una sconfitta doveva arrivare e purtroppo è arrivata. Brutta, pesante e dolorosa. Dopo 24 risultati utili consecutivi, il Milan è crollato clamorosamente davanti ad una squadra forte e organizzata e incappando in una serata storta nella quale nessuno è riuscito a salvarsi. Capita. Poteva succedere ed è successo. È il gioco del calcio: si vince e si perde. Contro il Lille abbiamo perso e anche male, fortunatamente senza compromettere il cammino in Europa League e senza macchiare lo splendido campionato fatto fino ad ora.

La dichiarazione di circostanza, che si fa sempre in questi casi anche con un po’ di retorica, ci sta tutta: bisogna dimenticare e voltare pagina. Giusto farlo, a cominciare dalla partita con l’Hellas Verona: una sfida che i tifosi ‘veri’ sentono come un derby. Appunto: i tifosi. La vera nota dolente del post gara con il Lille. Ciò che fa più male e che troviamo incomprensibile e ingeneroso nei confronti della squadra, è infatti la violenza con cui certi tifosi rossoneri da tastiera si sono divertiti a vomitare fango sui giocatori di Stefano Pioli dopo la pesante sconfitta. Il tecnico ha ragione quando dice che la squadra deve crescere. Insieme ai giocatori devono però crescere (e in fretta) anche certi tifosi.

Quali? Quelli che non hanno mai messo piede in curva e che hanno sempre tifato davanti alla televisione, quelli che non vedono l’ora di criticare senza pietà quei giocatori che hanno elogiato fino ad un’ora prima della partita. Tifosi ‘social’ che inveiscono contro Romagnoli dimenticando il rinnovo del 2108 firmato nel momento più difficile per la società, che rovesciano insulti ‘random’ a Donnarumma facendo finta di non ricordarsi dei suoi miracoli in serie. Quelli che non perdono l’occasione per parlar male di dirigenza e allenatore dopo una sola sconfitta. Quelli che, probabilmente, sono nati interisti e ancora non lo sanno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *