Modric al Milan: un’illusione di mezza estate

Come una specie di tragicomica vendetta, dopo aver preso in giro per settimane le illusioni dei tifosi dell’Inter, il nome di Luka Modric ha finito per saltare la sponda nerazzurra del Naviglio e atterrare in quella rossonera. La suggestione di poter arrivare al forte centrocampista del Real Madrid, complice la sua amicizia con Boban, sta infatti alimentando (e non poco) i sogni di chi davvero crede che un miracolo tale (perché di miracolo, in effetti, si tratta) possa davvero scuotere il calciomercato del Milan. Meglio, però, essere realisti e non farsi prendere dal facile entusiasmo: Modric, ad oggi, è un giocatore irraggiungibile per la società di via Aldo Rossi.

Scordatevi Modric

Lo è principalmente per una questione econonomica. Qualora il Real Madrid mettesse davvero in vendita il croato, come farebbe il Milan a garantirgli un ingaggio di almeno 10 milioni di euro per le prossime tre stagioni? E dove troverebbe i soldi per il cartellino la dirigenza rossonera? E poi siamo proprio sicuri che il Pallone d’Oro in carica voglia davvero lasciare la Spagna? Troppi dubbi e troppi nodi da sciogliere. Meglio concentrarsi su chi davvero può sposare (tecnicamente ed economicamente) il progetto di un club zavorrato dai debiti e vincolato dai rigidi paletti imposti dal Fair Play Finanziario dell’Uefa.

Gli obiettivi di mercato

Salutati Sensi e Veretout (meglio così, troppi i soldi per due giocatori che devono ancora confermarsi a grandi livelli) e accolti a Milanello Krunic, Theo Hernandez e Bennacer, il Milan cerca dunque di muoversi in maniera repentina e intelligente in un mercato che fino ad ora non gli ha regalato grandi soddisfazioni. Al tecnico Giampaolo mancano un difensore centrale, una mezzala/trequartista e una seconda punta da affiancare a Piatek. I nomi che circolano non scaldano il cuore dei tifosi (tranne quello irraggiungibile di Modric, appunto), ma fortunatamente c’è ancora tempo per le trattative. Spendere bene, senza farsi prendere per il collo da società e agenti, sarà fondamentale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *