Milan-Parma, precedenti e formazioni ufficiali

Milan-Parma, match valido per la quattordicesima giornata di Serie A, arriva dopo il pareggio con la Lazio e la vittoria arrivata con troppa sofferenza con il Dudelange. A San Siro si gioca dunque contro il sorprendente undici di D’Aversa: attualmente sesto, in piena zona Europa League e a due punti proprio dai rossoneri. Contro un avversario che sta andando a mille, per il Milan non sarà certo una passeggiata anche se i precedenti sorridono al Diavolo. I gialloblù hanno infatti perso 13 delle ultime 16 trasferte di serie A al Meazza, vincendo soltanto quella del marzo 2014 contro il Milan di Clarence Seedorf.

In vista del “lunch match” di San Siro, collocazione oraria delle 12.30 contestata nelle ultime ore perché troppo vicina all’impegno di giovedì scorso in Europa League, il tecnico rossonero ha così analizzato la partita in occasione della conferenza stampa della vigilia: “Se giochiamo come contro il Dudelange non vinciamo – ha ammonito GattusoIl Parma è una squadra che gioca su 38 metri e non è sesta in campionato per caso“.

Dicembre mese cruciale

La squadra di D’Aversa sulle distanze si chiude, però poi quando riparte fa paura – ha aggiunto Rino – Dobbiamo farli correre quando abbiamo palla, ma fare attenzione a non sbagliare sulle loro ripartenze. Ci saranno quasi 60mila tifosi, per noi dev’essere motivo d’orgoglio“. Dicembre è un mese chiave per i rossoneri, e Gattuso lo sa molto bene: “Bisogna cercare di non fare danni, riuscendo a fare più punti possibile e passando il turno di Europa League. Pensiamo partita dopo partita e pensiamo a recuperare energie. Questa squadra è molto giovane, ma ha grandissimi margini di miglioramento“.

Le formazioni ufficiali

MILAN (3-4-2-1): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Kessié, Mauri, Bakayoko; Suso, Cutrone, Calhanoglu. Allenatore: Gennaro Gattuso

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Grassi, Scozzarella, Barillà; Biabiany, Inglese, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *