La corsa verso la Champions League: il calendario sorride al Milan

 

La Champions League è l’obiettivo principale del Milan, e le prossime quattro sfide saranno in qualche modo determinanti per il raggiungimento del quarto posto. Con la trasferta di Bergamo (sabato 20.30, Dazn), si apre infatti un mini ciclo di partite che il Diavolo deve cercare di sfruttare al meglio. Dopo l’Atalanta, Romagnoli e compagni saranno infatti attesi da due turni a San Siro con Empoli (venerdì 22/2 alle 20.30, Sky) e Sassuolo (sabato 2/3 alle 18, Sky), e dalla trasferta di Verona con il Chievo (sabato 9/3 alle 20.30, Dazn). Il tutto al netto degli impegni di Coppa Italia con la Lazio e prima di un altro snodo fondamentale della nostra stagione: il derby con l’Inter di domenica 17 marzo.

Il calendario delle squadre in lotta per la Champions League

Un calendario alla portata dei ragazzi, che solo la Roma può vantare di avere nelle prossime quattro giornate di Serie A. I giallorossi nel prossimo weekend affronteranno il Bologna allo stadio Olimpico, per poi andare a Frosinone nel turno successivo. Il derby con la Lazio, precederà inoltre di pochi giorni l’impegno casalingo con l’Empoli. Cammino certamente più complicato è invece quello dell’Atalanta, che dopo la sfida contro la squadra di Gattuso avrà Torino e Sampdoria fuori casa e nel mezzo l’impegno agli Atleti Azzurri d’Italia con la Fiorentina.

Le prossime quattro dell’Inter

Mediamente difficile è il calendario delle prossime quattro partite della Lazio. Simone Inzaghi è atteso a Genova dai rossoblu nel prossimo weekend, poi avrà Udinese in casa, il derby e la trasferta a Firenze. Infine uno sguardo anche a chi ci sta sopra: l’Inter di Luciano Spalletti. La seconda squadra di Milano è attesa domenica prossima dalla Sampdoria e successivamente dalla trasferta con i viola. Il Cagliari alla Sardegna Arena e la Spal in casa chiudono il ciclo delle prossime quattro gare, in attesa del derby che i nerazzurri giocheranno (come da calendario) come squadra in trasferta.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *