Le certezze del tifoso del Milan

Il Genoa è terz’ultimo ed è lì che ci guarda. È poco lontano da noi: soltanto quattro lunghezze, in quella che è la classifica della Serie A. Una classifica che per il Diavolo è brutta come un gol preso al 90esimo nel derby. Già, proprio quello preso da Icardi! Dopo un solo misero punto nelle ultime tre partite, il Milan è sempre più vicino alla zona retrocessione e deve anche ringraziare i risultati delle altre disperate del nostro campionato (che hanno anche loro rallentato) altrimenti la situazione sarebbe stata ancor più imbarazzante.

Detto questo, uscendo da San Siro dopo l’ultima partita contro il Napoli, il tifoso medio può comunque ritenersi soddisfatto perché la sfida contro gli ‘Ancellottiani’ ha regalato quelle certezze che aspettavamo da tempo. Nella lista che segue, troverete un elenco semiserio di considerazioni e constatazioni. Liberi di approvarle e condividerle, oppure di contestarle e gettarle nel cestino proprio come uno schema di Marco Giampaolo.

  • Se non vinciamo a Parma e Bologna sono cazzi
  • La squadra ha ora un gioco accettabile
  • Il Milan può giocare senza Suso (era ora)
  • Piatek è diventato una pippa
  • Serve Ibrahimovic, anche vecchio e con le stampelle
  • Abbiamo fatto una cazzata a cedere Cutrone
  • Bennacer, Krunic e Theo possono giocare nel Milan. Duarte meno
  • Il telefonino di Biglia, Kessie e Rebic ‘prende’ negli spogliatoi
  • Pioli ha attaccato la classifica a Milanello. Scaroni la foto dello stadio nuovo a ‘Casa Milan’
  • È tornato Bonaventura
  • Finalmente un po’ di spazio a Conti
  • Nessuno ha ancora capito che Paquetà deve giocare più avanti
  • I tifosi del Milan hanno un cuore grande così, ma fanno uso di Malox
  • Yonghong Li c’è, esiste e lotta insieme a noi
  • Si stava meglio quando si stava peggio

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *