Con una squadra così sognare è possibile (ma è meglio non farlo)

Davanti ad un rendimento di questo tipo e ad una crescita esponenziale di gioco, giocatori e mentalità, che sembra alimentarsi di partita in partita, tutto è davvero possibile e sognare un piazzamento sopra al quarto posto è possibile. Ma è meglio non farlo. È meglio tenere i piedi ben saldi per terra e andare avanti partita dopo partita. Sappiamo che è un detto banale e abusato nel calcio, ma è la pura verità ed è quello che tutti dovremmo fare: a partire da Ibrahimovic e compagni, che si sono tolti la soddisfazione di rubare la ‘cazzimma’ al Napoli e vincere meritatamente al San Paolo.

Paolo Maldini, come al solito, ha parlato chiaramente prima della partita: “Se riuscissimo a dimostrare questa continuità fino a maggio, perché non dovremmo proporci? Bisogna comunque essere onesti e dire che se non dovessimo arrivarci, non sarebbe una delusione“. Le parole dell’ex capitano sono ponderate e condivisibili. Tolgono il peso della responsabilità e riportano alla stagione di Alberto Zaccheroni: quella dove il Milan partì senza l’obbligo del tricolore e terminò la stagione vincendo da ‘outsider’. I prossimi impegni in campionato, senza trascurare la trasferta di Lille, diranno se la squadra avrà metabolizzato l’input del dirigente rossonero.

Questo Milan non è solo Ibrahimovic

Intanto godiamoci questo momento e il primo posto in classifica: un primato che sarebbe sbagliato e riduttivo associare soltanto alla grandezza di sua maestà Zlatan. Il bello di questa squadra è che intorno a Ibrahimovic c’è infatti un un gruppo che ha raggiunto una maturità e una qualità incredibile. Dalla difesa all’attacco, passando per un centrocampo che può contare su due giocatori pazzeschi come Kessie e Bennacer, il Milan piace e sorprende in ogni reparto: anche in panchina, dove colui che ha saputo costruire una squadra da sogno (ovvero Stefano Pioli) può disporre di seconde linee importanti e all’occorrenza decisive.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *