Il capolavoro di Pioli: in questo Milan vincente c’è la mano del tecnico rossonero

Foto da Twitter AC Milan

21 risultati utili consecutivi, 17 vittorie e 4 pareggi e, se la matematica non ci inganna, anche 54 gol fatti e 19 subiti. Bastano questi numeri per affermare che per il quarto posto c’è anche il Milan? È blasfemo dire che ci siamo iscritti anche noi alla corsa per lo scudetto? Calma, meglio evitare di volare troppo in alto. Meglio tenere i piedi ben saldi al terreno di San Siro: a cominciare dalla sfida contro la Roma di Edin Dzeko. I numeri e le statistiche, hanno però la loro importanza nel calcio e autorizzano ad alzarsi per applaudire chi è riuscito a mettere a referto questi risultati.

I meriti di Pioli

Il primo applauso va, ancora una volta, a Stefano Pioli. Considerato inizialmente da tutti (anche da noi tifosi rossoneri) solo un ‘normal one’, un traghettatore, un tecnico ingaggiato per portare la barca in porto e poi farsi da parte, il 55enne allenatore emiliano ha invece dimostrato di non essere secondo a nessuno: nemmeno al ‘santone’ tedesco di turno che, fino a qualche mese fa, avrebbe dovuto prendere il suo posto in panchina. Se il Milan è un gruppo solido e coeso, se la squadra è capace di divertire e di vincere anche soffrendo (come è capitato, ad esempio, in Europa League con il Rio Ave e il Celtic e con l’Inter), il merito è anche e soprattutto suo.

La scommessa Leao

Terminati gli aggettivi per Ibrahimovic e Kjaer, fondamentali in questo filotto sorprendente, vanno infine fatti gli applausi anche a chi ha tratto maggior giovamento dal lavoro dello staff tecnico di Pioli: Calabria, Bennacer, Saelemaekers, Rebic. Senza dimenticarci poi di Kessie: in questo momento uno dei centrocampisti più forti e più continui d’Italia e, forse, anche d’Europa. Dell’esplosione di Theo Hernandez e Calhanoglu è ormai inutile tornare a parlarne, mentre grandi soddisfazioni stanno cominciando a darne anche Brahim Diaz e lo stesso Hauge. All’appello manca soltanto la ‘scommessa’ Leao. Se Pioli riuscirà a vincerla, allora il capolavoro sarà totale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *