Coraggio e determinazione: le chiavi per tornare a vincere il derby

Il derby non si gioca, si vince. Quante volte abbiamo letto o sentito questa frase? Tante, e probabilmente continueremo a farlo anche nelle prossime ore. Sono certamente parole condivisibili, ma per arrivare alla vittoria bisogna però giocarselo il derby. E non per forza di cose in maniera convincente e spettacolare. Serviranno soprattutto concentrazione e voglia di combattere su tutti i palloni: dettagli fondamentali che i nostri ragazzi, nelle ultime stracittadine, hanno messo in campo solo a tratti e quando ormai era troppo tardi per raddrizzare la partita.

Gli ultimi deludenti derby

Escludendo quello vinto in Coppa Italia grazie al gol di Cutrone nei supplementari, il Diavolo non ne ha vinto uno dal lontano gennaio 2016. Un tempo spaventosamente lungo, nel quale le delusioni sono tante tante e troppe (il gol al 92esimo di Icardi dell’ottobre 2018  brucia ancora) e l’unica soddisfazione è stata quella della rete di Zapata al 97esimo nella sfida ‘cinese’ del 2017. Poca roba per poter andare in giro a testa alta. Tornando ancora più indietro, addirittura l’unica vittoria risale al 2014: quando De Jong segnò sotto la Curva Sud. Da allora 5 pareggi e altrettante sconfitte. Una striscia negativa impressionante!

Credits: Ac Milan

Aggrappati a Ibrahimovic

È tempo di invertire questo tragico trend negativo. È arrivato il momento di tornare a vincere, sorridere e uscire dallo stadio di San Siro cantando e prendendo in giro la seconda squadra di Milano. Per farlo bisognerà giocarselo questo maledetto derby. Lasciando la paura negli spogliatoi e senza farsi bloccare la testa dalla pressione. Come insegna Zlatan Ibrahimovic: uno dei pochissimi giocatori a disposizione di Stefano Pioli, in grado di non tremare di fronte ad una squadra che (purtroppo) è decisamente superiore alla nostra e riesce a vincere anche quando non merita. Proprio come è successo in molti derby giocati in tutti questi anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *